La villa 2017-07-03T10:24:42+00:00

GLI AMBIENTI, LA STORIA E L’ATMOSFERA DEL RELAIS VILLA BONINI

La Villa

Atmosfera

Nel Relais si respira la voglia di Bruno e Chiara di offrire un ambiente speciale tanto elegante e raffinato quanto piacevole, per permettere un soggiorno all’insegna del relax e del benessere.

Le caratteristiche dell’immobile sono di tale pregio che impongono un arredamento ricercato al fine di creare ambienti che esprimano personalità ed unicità: uno stile in armonia con le raffinate linee architettoniche della villa.

L’ospite può percepire sin dai primi sguardi il sapore ed il piacere di un ambiente raffinato ed al tempo stesso familiare, che avvicina e accoglie l’ospite senza inibirlo con fredda formalità.

Il Parco

Gli ospiti potranno godere anche della bellezza del giardino caratterizzato da piante secolari che richiamano le atmosfere del ‘700, quando la musica di Pietro Alessandro Guglielmi avvolgeva il parco e gli ospiti della villa.

Gli spazi all’interno dei giardini sono stati concepiti sia per chi desidera godersi attimi di tranquillità in coppia sia per le famiglie che vogliono rilassarsi mentre i bambini giocano in sicurezza.

Il fascino degli ambienti

Le nostre Camere sono arredate con mobili di alta qualità, realizzati e scelti per creare le atmosfere adatte ad una villa di prestigio e nello stesso tempo funzionali ad assicurare un clima elegante e ricercato in un’atmosfera fatta di colori, sensazioni ed aromi che aiutino l’ospite a rilassarsi ed a programmare momenti di uscita con la voglia di rientrare.

Una sala colazione che aiuti il sorriso la serenità e la voglia di fare tipica di chi si è appena svegliato. Un ambiente curato e ricercato che soddisfi lo sguardo di chi entra nella sala ed il palato di chi vuole prepararsi ad una giornata intensa da trascorrere in uno dei meravigliosi luoghi facilmente raggiungibili avendo come base del soggiorno Villa Bonini.

Una sala camino e una sala lettura, ambienti suggestivi ed accoglienti per chi vuole rilassarsi o raccogliere le idee per il proprio itinerario.

La Storia

La villa (già appartenuta alla nobile famiglia massese dei Farsetti) viene venduta da Claudio Malaspina, Marchese di Pontebosio (Licciana Nardi), al musicista Pietro Alessandro Guglielmi nel 1772.

La Villa vantava una personale cappella nella quale era conservato un affresco raffigurante Gesù ortolano e la Maddalena di cui oggi si vedono alcune tracce. La villa viene poi ceduta attraverso vari passaggi alla famiglia Dramis i cui eredi, i signori Giaccai, ne rimarranno proprietari fino agli inizi degli anni Ottanta.

Amedeo Bonini, imprenditore di Massa, acquista la proprietà negli anni ’80 regalandola alla moglie Anna; iniziano quindi i lavori di ristrutturazione riportando la villa ai vecchi fasti e donando nuovamente ai saloni e a tutti gli ambienti la bellezza dell’epoca storica-passata.

La ristrutturazione ha impegnato i coniugi Bonini nel tempo, portandoli a porre particolare attenzione alla scelta di materiali e finiture di pregio che potessero valorizzare ed abbellire la dimora e rievocare il più possibile le atmosfere del passato.

La struttura della villa, caratterizzata da ampi spazi comuni e da camere dedicate, hanno dato l’idea prima e la possibilità dopo al figlio Bruno e alla moglie Chiara di creare un Relais dove gli ospiti potessero godere di ambienti raffinati ed al tempo stesso respirare un’atmosfera familiare senza rinunciare al lusso e all’eleganza.